Acido tannico

Descrizione

L'acido tannico si trova nelle nocciole formate dagli insetti sui ramoscelli di alcune querce (Quercus infectoria e altre specie di Quercus). Viene rimosso e utilizzato come medicinale.

Storicamente, l'acido tannico è stato utilizzato insieme al carbone attivo e all'ossido di magnesio nell '"antidoto universale", precedentemente utilizzato per l'avvelenamento. Si credeva che questi tre ingredienti in combinazione funzionassero meglio nell'assorbire i veleni rispetto a qualsiasi ingrediente da solo. Purtroppo il carbone attivo ha assorbito l'acido tannico, più o meno inattivandolo. Ciò ha reso la combinazione meno efficace.

Oggigiorno, le persone applicano l'acido tannico direttamente sulla zona interessata per trattare herpes labiale e vesciche febbrili, dermatite da pannolino e calore pungente, edera velenosa, unghie incarnite, mal di gola, tonsille irritate, gengive spugnose o sfuggenti e eruzioni cutanee; e per fermare l'emorragia.

L'acido tannico viene anche assunto per via orale e applicato direttamente per sanguinamento, diarrea cronica, dissenteria, sangue nelle urine, articolazioni dolorose, tosse persistente e cancro.

Vaginalmente, l'acido tannico è usato come doccia per lo scarico bianco o giallastro (leucorrea).

Negli alimenti e nelle bevande, l'acido tannico viene utilizzato come agente aromatizzante.

Nella produzione, l'acido tannico viene utilizzato in unguenti e supposte per il trattamento delle emorroidi; per la concia delle pelli e la produzione di inchiostri; e per uccidere gli acari della polvere sui mobili.

Classificazione

È una forma di:

Acido trovato in nutgalls formati da insetti su ramoscelli di alcune querce

Funzioni primarie:

Herpes labiale e vesciche febbrili

Conosciuto anche come:

Acide Tannique, Ácido Tánico.

Come funziona?

L'acido tannico contiene ingredienti che hanno un effetto protettivo sulla pelle.

si utilizza

  • Herpes labiale e vesciche febbrili.
  • Dermatite da pannolino.
  • Piccole ustioni o scottature solari.
  • Caldo pizzicante.

Dosaggio consigliato

La dose appropriata di acido tannico dipende da diversi fattori come l'età, la salute e molte altre condizioni dell'utente. In questo momento non ci sono sufficienti informazioni scientifiche per determinare un intervallo appropriato di dosi per l'acido tannico. Tieni presente che i prodotti naturali non sono sempre necessariamente sicuri e i dosaggi possono essere importanti. Assicurati di seguire le indicazioni pertinenti sulle etichette dei prodotti e consulta il tuo farmacista o medico o altro professionista sanitario prima dell'uso.

Domande frequenti sugli integratori di acido tannico

A cosa serve l'acido tannico?

Storicamente è stato usato come antidoto per assorbire i veleni. Nella giornata comune, tuttavia, l'acido tannico è usato per fermare il sanguinamento, trattare le eruzioni cutanee e alleviare altre condizioni di dolore. Viene utilizzato per via orale per prevenire le infezioni alla gola e altri attenuatori interni.

L'acido tannico è nocivo?

L'acido tannico è sicuro se usato nelle quantità presenti negli alimenti. Tuttavia, l'acido tannico sembra NON SICURO quando applicato sulla pelle per il trattamento di dermatite da pannolino, calore pungente e ustioni minori o scottature solari. In grandi quantità, l'acido tannico può causare effetti collaterali come irritazione allo stomaco, nausea, vomito e danni al fegato.

Quali alimenti contengono acido tannico?

Esempi di fonti alimentari di tannini condensati sono: caffè, tè, vino, uva, mirtilli rossi, fragole, mirtilli, mele, albicocche, orzo, pesche, frutta secca, menta, basilico, rosmarino ecc.

I tannini sono sani?

I tannini nel tè sono responsabili delle attività antiossidanti del tè nero e di altri tè scuri. Hanno effetti sia positivi che negativi sul corpo. I benefici benefici per la salute del tannino derivano dalle sue proprietà anti-cancerogene e anti-mutagene, principalmente dovute alla sua natura antiossidante.

Qual è la differenza tra tannino e acido tannico?

L'acido tannico è una forma specifica di tannino, un tipo di polifenolo. Mentre l'acido tannico è un tipo specifico di tannino (polifenolo vegetale), i due termini sono talvolta (erroneamente) usati in modo intercambiabile.

Il caffè contiene tannino?

Sia il tè che il caffè contengono composti chimici chiamati tannini. I tannini sono sostanze organiche presenti in natura note come polifenoli e sono presenti in vino, birra, succhi di frutta, bacche, melograni, noci, cibi affumicati, legumi, alcune erbe e spezie. Questi tannini potrebbero influenzare l'assorbimento del ferro.

I tannini provocano infiammazioni?

Non ci sono prove che suggeriscano che il tannino causi mal di testa da vino. È possibile che tu sia sensibile alle ammine nel vino rosso, come la tiramina, che può causare infiammazioni. Tuttavia, la maggior parte delle persone semplicemente non beve abbastanza acqua durante la degustazione del vino.

Perché il tannino fa male?

Sebbene ampiamente utili al corpo, i tannini hanno anche effetti negativi. Sono spesso antinutrizionali e possono ostacolare la digestione e il metabolismo, a differenza dei polifenoli. I tannini possono anche aiutare a ostacolare l'assorbimento del ferro nel sangue, che può portare a molti problemi di salute.

Quali sono gli effetti negativi dei tannini?

In grandi quantità, l'acido tannico può causare effetti collaterali come irritazione allo stomaco, nausea, vomito e danni al fegato. Il consumo regolare di erbe con alte concentrazioni di tannino sembra essere associato a una maggiore possibilità di sviluppare cancro al naso o alla gola.

Quale tè contiene acido tannico?

Gli effetti collaterali sono meno comuni con il tè verde che con altre bevande contenenti caffeina. Questo perché le foglie vengono immerse per un tempo più breve. Il contenuto di fluoro del tè verde può aiutare a prevenire la carie. Ma il tè contiene anche acido tannico.

L'acido tannico è presente in tutti i tè?

In generale, i tè di qualità inferiore tendono ad avere livelli di tannini più elevati e più a lungo si lascia il tè, maggiore è la concentrazione di tannini nella tazza. Tutti i tipi di tè contengono tannini, ma la quantità esatta può variare notevolmente a seconda di come viene prodotto il tè e per quanto tempo viene lasciato in infusione.

C'è il tannino nella Coca-Cola?

Sono stati anche scoperti i possibili effetti degli estratti di cola. La cola contiene catechine, teobromina e tannini.

Il tannino è uno stimolante?

I tannini sono propagandati come ottimi antiossidanti, promossi dall'industria del tè e dai produttori di vino e formaggio. Tè e caffè contengono entrambi caffeina, uno stimolante, ma il tè ha anche tannino e teanina, che sono calmanti. La presenza di questi composti chimici insieme nel tè consente di controllarne l'effetto.

I tannini possono causare mal di testa?

I tannini sono sostanze chimiche vegetali che conferiscono sapore ai vini rossi e contengono antiossidanti. Ma stimolano anche il rilascio del neurotrasmettitore serotonina, che ad alti livelli può causare mal di testa in alcune persone. Alcuni esperti ritengono che la colpa sia dei solfiti, un conservante nel vino.

Studi clinici